Torte e Mignon

lunedì 8 aprile 2013

Torta di Mele alle Mandorle


Una delle mille declinazioni di torta di mele, con una presenza importante di mandorle, in crema e a scaglie. Facile, veloce, molto buona nella sua semplicità perché resta morbida e umida. Ogni ingrediente si può preparare prima e conservare facilmente per vari giorni. Nb: si potrebbe aggiungere anche della farina di mandorle (50gr) all'impasto della pasta frolla, è ottima. Solo che la base della torta resta più friabile. Dipende se si deve trasportare oppure si consuma a casa. Questa torta forse avrei dovuta farla dorare ancora 2 minuti...ma il profumo era veramente irresistibile...

Ingredienti
Pasta frolla (vedi sotto)
5 mele (ho usato le golden perchè erano quelle che avevo)
crema di mandorle (vedi sotto)
25 gr mandorle a scaglie
zucchero grezzo di canna per spolverare le mele

Crema di mandorle
1 uovo intero
50 gr di burro a t° ambiente
50 gr di farina di mandorle
50 gr zucchero semolato
Si amalgama il burro morbido con lo zucchero poi si aggiunge l'uovo e si continua a mescolare con un mestolo o meglio una frusta, alla fine si aggiunge la farina di mandorle. Si conserva in frigo ben coperta per alcuni giorni oppure fino all'utilizzo, che può essere anche immediato.

Pasta frolla 
1 uovo
250 gr farina
100 gr burro freddo
80 gr zucchero a velo
un pizzico di sale
Si lavora a mano il burro con la farina il sale e lo zucchero a velo fino a formare un impasto dalla grana grossa poi si aggiunge l'uovo e si amalgama fino a formare una palla opaca e omogenea. Si avvolge in una pellicola e si lascia in frigo finché non si indurisce un po' per permetterne la stesura (circa un'oretta).
La composta di mele
Far cuocere le mele tagliate a tocchetti e private ovviamente della buccia e del torsolo in una pentola con circa un bicchiere d'acqua (senza zucchero). Le mele devono risultare molto morbide ma conservare la loro forma, non proprio una purea.
Procedimento
Accendere il forno a 160° circa e far cuocere a secco la pasta frolla in una tortiera dal fondo estraibile di 20-24 cm di diametro (verrà più o meno alto il ripieno).
Una volta cotta e raffreddata, spalmare sul fondo uno strato abbondante di crema di mandorle. Spargere le mele cotte sopra e cospargerle di zucchero di canna e lamelle di mandorle. Io ho cotto la torta per una ventina di minuti a 170° (ma le indicazioni erano per 165° quindi come al solito dipende dal forno di ognuno). Prima di servire e una volata raffreddata, cospargere la torta di poco zucchero a velo, per non coprire completamente le mandorle.


1 commento:

Erika Bisconti ha detto...

Ciao, complimenti per la ricetta. Anch'io ho un blog di cucina. Perchè non passi lasciando magari il link del tuo blog? Spero che ti piaccia!! Erika
http://reginedellacucina.blogspot.it/

Posta un commento